Fumetti senza pretese: affrontare la maternità

di V. Usai

Si chiamano “fumetti senza pretese” perché non mi ritengo un’artista, non conosco le tecniche per creare fumetti perché tra i tanti errori della mia vita non ho scelto il liceo artistico ed ho intrapreso percorsi differenti. Provo a raccontare il tema della maternità attraverso episodi che spesso come donne affrontiamo.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...